Pagine

mercoledì 9 maggio 2018

IL CORRETTO "RECALL"

"Al segnale di Recall (richiamo), l'animale interrompe cio' che sta facendo e torna IMMEDIATAMENTE dal trainer (o in un luogo prederminato).

Usi comuni del segnale di Recall:


  • per garantire la sicurezza dell'animale che si muove libero nell'ambiente (ad esempio nel caso di un cane libero dal guinzaglio)
  • sicurezza del trainer nel caso di animali pericolosi a contatto libero
  • falconeria, addestramento in mare aperto o in pieno campo 


Di fatto il segnale di Recall, se utilizzato correttamente, serve a garantire la sicurezza del trainer e dell'animale."
(Ken Ramirez, Simplifyng complex training tools)

Insegnare correttamente il Recall richiede tempo, pazienza, conoscenza e padronanza della tecnica,  concentrazione e molta precisione da parte del trainer / proprietario. 

E' un comportamento che l'animale deve esibire in modo puntuale, perche' garantisce la sua sicurezza quando e' all'esterno svincolato da strumenti di costrizione.

Nel caso di Pappagalli che volano liberi l'aver appreso il corretto Recall (richiamo) e' quindi fondamentale per proteggerli da attacchi di predatori durante il volo o da possibili perdite dovute a spaventi improvvisi.

Al segnale il Pappagallo DEVE IMMEDIATAMENTE tornare dal trainer o nel luogo stabilito. 

L'immediatezza dell'esibizione del comportamento e' alla base per l'esecuzione di un efficace Recall.

Se manca il carattere di repentinita'/immediatezza significa il Recall non e' stato insegnato adeguatamente.

Le situazioni confuse, con tanti segnali (Cue) dati in modo non appropriato, non preciso, segnali che si accavallano fra di loro e che di fatto rischiano di  aumentare la distrazione dell'animale anziche' catturarla, sono molto pericolose per il Pappagallo.