CONTATTAMI SU WHATSAPP

CONTATTAMI SU WHATSAPP
INVIA ORA UN MESSAGGIO WHATSAPP (per problemi di training o comportamentali quali grida, beccate, autodeplumazione)

giovedì 4 luglio 2024

CACATUA ALBA IN DEPLUMAZIONE

Cacatua Alba con significativa autodeplumazione attualmente in netto recupero. 

A causa delle condizioni del piumaggio, non era piu' in grado di volare.




sabato 8 giugno 2024

TRAINING ETICO E LIBERO DA FORZATURE

Il training etico è un approccio all'addestramento degli animali che si basa su principi di rispetto, empatia e comprensione del benessere animale, nel rispetto della Convenzione Europea per la Protezione degli Animali da Compagnia, Strasburgo il 13 novembre del 1987. (link a leggi sul Benessere Animale )

Questo metodo evita qualsiasi forma di coercizione, violenza o intimidazione, promuovendo invece tecniche di rinforzo positivo e comunicazione non violenta. L'obiettivo principale del training etico è creare un ambiente sicuro e rispettoso in cui l'animale possa apprendere e crescere senza stress o paura, favorendo così una relazione di fiducia e collaborazione tra l'animale e il suo addestratore.

Alcuni individui, che si definiscono "professionisti" senza alcun tipo di preparazione, infliggono maltrattamenti, abusi e umiliazioni ai vostri pappagalli durante le sessioni di addestramento, utilizzando metodi coercitivi come privazione/limitazione del cibo, privazione del riposo, strattoni, spinte, schiaffi, colpi sul becco, ricorso a mezzi contenitivi quali corde, lacci, lucchetti, nastro adesivo e catene. 

Queste pratiche violano i principi di un approccio etico all'addestramento e compromettono il benessere animale.

Qualora si osservino comportamenti inappropriati da parte del trainer nei confronti del vostro animale, è essenziale interrompere immediatamente la sessione di addestramento. È cruciale intervenire tempestivamente per proteggere il vostro pappagallo da potenziali abusi. Non abbiate timore o vergogna e non sentitevi obbligati a continuare a collaborare con persone che adottano metodi violenti e irrispettosi.



giovedì 30 maggio 2024

CENERINO E RITORNO IN GABBIA

I pappagalli hanno il diritto di dire NO e non essere forzati  eppure, ancora oggi, dietro falsi manifesti etici, le procedure avversive sono le soluzioni maggiormente applicate  per affrontare le sfide comportamentali. 

E’ più facile e veloce spingere  un pappagallo dentro la gabbia piuttosto che insegnargli ad entrare da solo.  

E’ più facile lanciare un pappagallo che accorgersi dei segnali di stress.  

E’ più facile e veloce ricorrere a un'operazione motivante severa che aumenta il valore del rinforzo piuttosto che insegnare al passo dell’animale. 

E privare i pappagalli del cibo per un risultato comportamentale più veloce è la tecnica più diffusa tra gli addestratori improvvisati. 

Con poche abilità e scarse conoscenze, la privazione di cibo è facile da usare e soprattutto da abusare. 

Applicare i principi meno invasivi richiede una buona preparazione su come funzionano i principi fondamentali dell’apprendimento.  E gli standard professionali sono protettivi per chi riceve un intervento. 

Qui un’altra allieva che ha seguito ed applicato il nostro metodo in maniera egregia.



sabato 11 maggio 2024

AIKO

Alla fine di questa stagione BRAVI PAPPAGALLI ha raggiunto traguardi fantastici nella missione di diffondere i principi dell'apprendimento e del comportamento e di insegnare alle persone come le tecniche basate su questi principi possano essere applicate con  metodi non invasivi......

Gli allievi che eccellono non hanno super poteri ma sono tenaci, hanno un'inclinazione razionale all'uso corretto delle strategie e,  quando le cose si fanno difficili, non cercano scorciatoie con l'intenzione di trovare la strada più veloce. Insistono, vogliono capire, farcela, si affidano e si applicano. 

....quelli che quotidianamente si mettono sotto la nostra guida che imparano rapidamente ad osservare meglio le risposte comportamentali,  l....

Vogliamo chiudere questa stagione con il lavoro di una splendida allieva......continua a leggere




mercoledì 27 marzo 2024

CONDIZIONAMENTO OPERANTE


Il condizionamento operante si sta diffondendo sempre di più nelle strutture che ospitano animali in cattività, come zoo, parchi naturali e santuari. Questo metodo viene utilizzato per semplificare le procedure di gestione degli animali e rafforzare il legame tra gli animali stessi e gli esseri umani.

Gli operatori di queste strutture adottano principalmente la tecnica del rinforzo positivo per addestrare ed educare gli animali. Questo perché sanno che l'utilizzo di punizioni o rinforzi negativi (forzare certi comportamenti), finiscono per creare ansia e paure non necessarie.

Il rinforzo positivo consiste nel premiare i comportamenti desiderati e, se applicato correttamente, non dovrebbe causare stress agli animali. Questo metodo può fornire arricchimento cognitivo agli animali, ma è essenziale che venga utilizzato in modo appropriato e che gli animali siano adeguatamente ricompensati per i loro sforzi.

Affinché un'attività proposta possa effettivamente arricchire la vita dell'animale, è fondamentale che sia graduale e divertente.

Programmi di addestramento ripetitivi, noiosi o frustranti possono avere un impatto negativo sul benessere dell'animale.