lunedì 14 gennaio 2019

ROMEO, IL LORY CHE BECCA

Riportiamo la testimonianza di Veronica relativa al problema comportamentale di Romeo.

Il recupero relazionale con i pappagalli deve andare di pari passo con quello comunicativo e fuori dal box mentale del Rinforzo Positivo considerato erroneamente come "premio alimentare" un "bocconcino". 
La Scienza del Comportamento ci offre oggi una visione molto più ampia ed etica perché affonda le sue radici nel meccanismo dell'apprendimento di tutti gli esseri viventi. 
Anche il nostro.
ALLEVAMENTO PAPPAGALLI MILLE COLORI


"Quando un pappagallo vi becca cosa fate??
Questa é la storia di Romeo, un lori di circa 3 anni che ahimè ha iniziato a beccare violentemente la sua proprietaria. Barbara disperata e terrorizzata mi ha chiesto consiglio, io pur quanto abbia esperienza con i pappagalli non mi sono sentita in grado di consigliarla perché in questi casi c'è bisogno di educatrici relazionali preparate in scienza del comportamento .
Inizialmente quando le ho proposto di essere seguita da Cinzia BenevelliCinzia Benevelli di Bravi Pappagalli e @Paola abctraining non era molto convinta perché si sa tutti a primo impatto pensiamo "che sia una perdita di tempo ?magari non risolvo nemmeno il problema"...
Fortunatamente si è fidata di me e ha iniziato a seguire le "lezioni" di Cinzia e Paola.. anch'io ho assistito alla seconda lezione, e non avete idea del gran lavoro che compiono le educatrici e in primis i pappagalli con i proprietari. Non posso postare nessun video ma posso dirvi che Barbara sta riacquistando fidicia in se stessa e del suo Romeo, e viceversa. Pensate era da un bel po' che non usciva dalla gabbia perché si sa dopo le beccate si ha paura, ma con grande lavoro Romeo é tornato a volare senza beccare ed è tornato in gabbia senza costrizioni e a beccare .
Barbara era commossa!
Questo per dirvi, non aspettate! Affidatevi a chi ha esperienza e può aiutarvi veramente. Non affidatevi a chi non é in grado di consigliarvi bene!!!
Vi posto un messaggio di Barbara"




"


sabato 5 gennaio 2019

LA STORIA DI ALMA



A volte i pappagalli sperimentano situazioni devastanti, spesso già dai primi giorni di vita in allevamento. 
E' successo questo ad Alma. 
Alma come tutti i pappagalli, prova dolore fisico, diffidenza e paura con diversi segni fisici e comportamentali: urla, deplumazione, beccate. 

L'accudimento primario spesso non basta per pappagalli con una storia come quella di Alma. Ci vuole di più, bisogna imparare a restituire il controllo sulle scelte. E a volte non si riesce a farlo da soli. C'è bisogno di esperti. 



Per Alma c'è stata una rinascita, ha superato tutto grazie alla sua proprietaria che ha chiesto aiuto a veterinari, allevatori esperti e a noi. Godetevi Alma in questo splendido viaggio.

https://bravipappagallivideocorso.blogspot.com/2019/01/la-storia-di-alma.html




martedì 18 dicembre 2018

AUGURI


Ringraziamo di cuore tutti i nostri corsisti per la preferenza accordataci. 
Per noi è stato un anno ricco di soddisfazioni ed è stato un grande piacere lavorare con proprietari mossi unicamente dall'amore verso i loro pappagalli e che ci ha fornito anche una bella opportunità di arricchimento e crescita reciproca.
Buone Feste a tutti



domenica 9 dicembre 2018

mercoledì 21 novembre 2018

AVVERSIVI

Tutti siamo bravissimi ad usare il rinforzo negativo e le punizioni, non serve fare un corso, e' la cultura della dominanza. 
Mio nonno usava solo avversivi con i suoi cavalli e galline. 
Erano altri tempi e mentalita' e nel frattempo la scienza del comportamento si e' evoluta. 
Ora abbiamo il Rinforzo positivo e conosciamo gli effetti negativi anche a lungo termine dell'uso sistematico di avversivi. 
Ma per conoscere ed utilizzare bene il Rinforzo positivo, ad esempio, occorre studiare con persone qualificate. 
Non basta riempirsi la bocca di termini tecnici che poi non si sanno nemmeno spiegare e applicare correttamente nella praticita'.


domenica 18 novembre 2018

CAPACITA' TECNICA ED EMPATIA

Eh gia'! Occorrono capacita' tecnica ed empatia per addestrare senza forzature un animale.

Empatia.

  Difficile essere empatici se si considera l'animale soltanto come
 un soggetto da dominare, da "domare".