lunedì 14 ottobre 2019

PDD PROVENTRICOLITE DILATATIVA

Con il permesso del Dottor Stefano Figurella, veterinario aviario, pubblico molto volentieri questo suo parere molto illuminante sulla PDD, malattia di cui si fa un gran discutere in questi giorni.

Ne e' poi scaturita una interessantissima discussione tra veterinari su Facebook che potete seguire a questo link: 
https://www.facebook.com/stefano.figurella/posts/2481074022172376



"A PROPOSITO DI PDD

Vorrei apportare il mio modesto contributo essendo stato in "trincea" per un ventennio.. la PDD é una malattia degenerativa dell'apparato neurologico a carattere autoimmunitario causata da un virus (bornavirus). L'infezione del bornavirus ha come sintomatologia tipica l'assenza di sintomatologia..negli allevamenti nei quali é presente il virus in molti soggetti (alta prevalenza) poi i casi di PDD sono molto pochi. Cioè la norma é che l'animale si infetta, dopo qualche tempo si libera del virus o rimane portatore e poi per una qualche congiunzione di astri alcuni pochi "sfortunati" sviluppano la malattia nel tempo. Ora la vera caratteristica di questa patologia é la difficoltà della diagnosi e la confusione che ne deriva. La biopsia dell'ingluvie ha valore solo se positiva... La ricerca del virus o degli anticorpi per lo stesso (al netto di falsi negativi tutt'altro che rari) ha valore "relativo" proprio perché c'è un nesso causale, "ma neanche tanto.." certo che un animale che non é venuto a contatto col virus e' "migliore" di uno che lo ha preso perché quest'ultimo si é messo in lista per poter sviluppare la malattia anche se ha pochissime probabilità di svilupparla. La confusione di cui parlavo riguarda il veterinario che si trova spesso in imbarazzo nel diagnosticare un tale morbo ad esito quasi sempre nefasto (il quasi sempre é per lasciare aperta una porta) e non ha gli strumenti diagnostici "certi" (se non in postmortem). La lastra allo stomaco é anch'essa indicativa. Esistono infatti proventricoliti vere da funghi, batteri e dilatazioni da corpi estranei o da impaccamento. Animali sani possono passare semi indigeriti anche ad esempio nel periodo di transizione tra la pappa ed i semi perché lo stomaco non é abituato a "macinarli"..
Ecco allora che spesso viene diagnosticata ed approntata una terapia antinfiammatoria, immunostimolante, antibiotica ed una dieta che non preveda l'intervento meccanico dello stomaco (estrusi) anche su casi dubbi. I falsi positivi spesso guariscono e portano onore e gloria al veterinario (ed é un'autocritica). Nella mia esperienza le vere PDD permangono incurabili anche se la terapia di supporto qui sopra citata da ai malati un beneficio transitorio. Se avete occasione di vedere stomaci grandi come arance ed intestini come salsicce capirete di cosa si tratta.
Nelle foto un caso di "falsa PDD" da impaccamento. L'esame radiografico inganna."








TUTTE LE FOTO SONO DI PROPRIETA' DEL DOTTOR STEFANO FIGURELLA



giovedì 26 settembre 2019

BRAVI PAPPAGALLI VIDEOCORSO

Dopo la pausa estiva il Video percorso BRAVI PAPPAGALLI riparte per aiutare pappagalli e proprietari a costruire una relazione basata sulla fiducia reciproca.


domenica 11 agosto 2019

MOJITO E L'AUTODEPLUMAZIONE


Dopo la messa a punto della dieta, dopo le visite di controllo, dopo l'aggiustamento dell'interazione e l'intervento sui comportamenti scatenati da ansia e timore, i pappagalli che ciclicamente soffrono di autodeplumazione ......continua a leggere.



mercoledì 17 luglio 2019

DANTE

Il Comportamento si è evoluto con uno scopo, come per gli altri organi di tutti gli esseri viventi. 
Lo scopo del Comportamento è operare per ottenere risultati desiderati o per evitarne altri. E insegnare .....CONTINUA A LEGGERE