Pagine

martedì 7 giugno 2016

PERCHE' NO A UN PAPPAGALLO

Prima di procedere con un acquisto impulsivo di un pappagallo, soprattutto se non ne avete mai avuto altri prima, è necessaria qualche considerazione.

Anzitutto è fondamentale conoscere le caratteristiche etologiche del soggetto che vorreste acquistare  perchè i pappagalli, anche se allevati a mano, mantengono sempre la loro natura selvatica.  

A differenza di altri animali,  come cani e gatti che hanno vissuto con gli esseri umani per millenni, i pappagalli sono allevati in cattività solo da poche generazioni e non hanno sviluppato quei tratti che li possono caratterizzare come animali domestici. 
Inoltre, essi hanno una intelligenza complessa che li predispone a soffrire di problemi comportamentali, anche molto gravi quando i loro bisogni non vengono soddisfatti.Spesso non è facile capire il loro comportamento e di che cosa hanno bisogno, ecco perche e' indispensabile fare riferimento al comportamento della specie in natura.

Qualsiasi pappagallo in buona salute è attivo, vivace, distruttivo e rumoroso.

I pappagalli, inoltre, necessitano di un contatto molto stretto con le persone con cui hanno stabilito un legame (stormo domestico),  per cui vorra' starvi accanto mentre state lavorando, cucinando, studiando o riposando; desiderera' condividere il cibo con voi, distruggere i libri, giornali, fogli che state leggendo, rimuovere i tasti del pc o del telecomando, ecc.


I pappagalli, che sporcano parecchio quando mangiano, sono anche grandi masticatori e potrebbero distruggere mobili, elettrodomestici, cavi elettrici, porte, libri, tende, telefoni cellulari, ecc;.

I pappagalli sono animali sociali che necessitano, per il loro benessere psicofisico, di vivere in uno stormo, un gruppo sociale che in questo caso sara' la vostra famiglia e occorre dedicargli tempo ed evitare che resti da solo gran parte della giornata... questo anche quando siamo ammalati o stanchi. 


In natura,  i pappagalli si tengono in contatto con il resto dello stormo attraverso le grida di contatto (soprattutto al tramonto e l'alba) e questo è un comportamento naturale che non può essere modificato; pertanto il vostro pappagallo che considererà voi il suo stormo, vorrà tenersi in contatto attraverso i suoi richiami, che potranno essere molto forti e insopportabili non solo per voi e la vostra famiglia, ma anche per i vicini di casa.
Oltre ai costi per l'acquisto del pappagallo, è necessario considerare anche i soldi per  una gabbia di dimensioni adeguate cioe' larga almeno una volta e mezza l'apertura alare del pappagallo che si alloggera' e misurata dopo che la gabbia e' stata arredata;  le spese per il veterinario aviario e per il cibo (mangimi specifici e frutta fresca e verdura, che crude e cotte, deve essere offerto con regolarità).
Inoltre, è necessario pensare all' arricchimento ambientale: la vostra casa dovra' essere adeguatamente modificata in considerazione delle necessità etologiche del pappagallo. Creare un angolo verde, con rami, piante (informasi su quali non sono tossiche!), giocattoli masticabili e di foraging.
Per rapportarsi al meglio con il pappagallo ed evitare errori nella gestione che potrebbero portare a problemi comportamentali, e' opportuno, prima di procedere all'acquisto, frequentare un corso, leggere libri e
informarsi molto bene su come fare per interagire con lui nel migliore dei modi.
Un altro aspetto importante e' la durata della vita media del pappagallo che, in alcune specie, supera anche i 60 anni, oltre a pensare come organizzarsi con l'animale quando andrete in vacanza o vi assenterete per motivi di lavoro ad esempio.

Se la scelta di prendere il pappagallo non è ben ponderata, anche da tutti gli altri membri della famiglia, causera' soltanto una sofferenza psicologica all'animale.
 
I pappagalli sono esseri meravigliosi, allegri, divertenti, intelligenti, empatici e in grado di stabilire un legame intimo con il proprietario
Sono compagni per la vita.

foto tratta da internet