Pagine

lunedì 10 novembre 2014

LA PUNIZIONE


Non mi stanchero' mai di ripetere che punire un pappagallo per un suo comportamento e' assolutamente inutile in quanto il concetto di punizione NON ESISTE nel mondo animale e pertanto il pennuto NON PUO' COMPRENDERLO.

Al contrario , la punizione proprio perche' incomprensibile all'animale, potra' generare nuovi comportamenti indesiderati e stati d'ansia e/o paura.

Quindi, se intendete "pumire" il vostro pappagallo per qualcosa che ha fatto, cercate di ragionare da...pappagallo, ovvero mettetevi al suo posto e tenete bene a mente che il vostro obbiettivo deve essere quello di educare/eliminare/limitare un comportamento non gradito.

Pertanto se il vostro animale urla, voi non gridategli per farlo smettere, non spaventatelo battendo sulla gabbia, non rinchiudetelo , ma semplicemente ignoratelo o distraetelo con cibo o giochi.

Chiedetevi sempre il motivo che puo' aver causato un determinato comportamento e sarete sulla buona strada per migliorarlo e cercate, piuttosto, di non rafforzare inavvertitamente comportamenti non desiderati.